Gallery

Le location del Festival


Borgo delle Colonne – BDC28

Un’ex chiesa sconsacrata che si trova in centro a Parma, vicino al duomo e al battistero, nell’unica via porticata della città, le cui origini affondano nel Medioevo.

Fondata nel 1600 da una pia confraternita, ha visto il suo massimo splendore nel 1700 e nella prima metà del 1800. Ma agli inizi del secolo scorso fu, appunto, sconsacrata, riconvertita in officina meccanica e in seguito in garage fino ai nostri giorni.

Acquistata nel 2015 da un’asta fallimentare dalla coppia di collezionisti parmigiani, Lucia Bonanni e Mauro Del Rio è diventata il quartier generale delle attività di esposizione e sede della collezione e di nuove produzioni, per musica live e incontri.

Casa della Musica

Palazzo Cusani venne eretto nella seconda metà del XV secolo per volontà del ramo parmense della famiglia Cusani, originaria di Milano. Nel XVII secolo fu ceduto al Comune di Parma e divenne la sede delle Facoltà di Medicina e Giurisprudenza dell’Università di Parma.
A quell’epoca risalgono le decorazioni pittoriche, in parte ancora visibili, che alternano scene allegoriche a stemmi araldici e a iscrizioni riferite ai docenti dell’Università.

Nei secoli successivi il Palazzo mutò più volte di destinazione: Zecca dello Stato borbonico, Tribunale di Maria Luigia d’Austria, edificio scolastico
nel XX secolo.

Risale alla seconda metà del XVIII secolo il trasferimento nel chiostro del gruppo statuario “Ercole e Anteo” – realizzato nel 1687 dal fiammingo Theodor Van der Sturck – collocato in origine nel Giardino Ducale. Caduto in disuso negli anni Ottanta del Novecento, il Palazzo viene riaperto nel novembre del 2002 come sede della Casa della Musica.