Laboratorio di Espressione Emotiva

Laboratorio di Espressione Emotiva

 A cura dell’Associazione Psicologia e Sviluppo & Educazione Parma.

La Psicologia dell’Educazione

La psicologia dell’educazione è una disciplina nata recentemente  che riguarda i processi di apprendimento nelle diverse fasi dello sviluppo e si occupa di analizzare scientificamente e di proporre soluzioni operative in numerosi ambiti. L’Associazione proporrà durante i Festival laboratori per Bambini e Genitori

LABORATORIO PER BAMBINI (accompagnati da genitori)

Sabato 23 Novembre – LABORATORIO DI ESPRESSIONE EMOTIVA 16.00 – 17.00

Laboratorio di espressione emotiva” all’interno del quale saranno presenti diverse postazioni:

  • Area allestita per l’espressione emotiva tramite la pittura su grande tela: il bambino e il genitore potranno dipingere con le mani (e con i piedi) le loro emozioni con i colori a partire da immagini stimolo,
  • Rappresentazione delle emozioni con la pittura di facce all’interno di dischi circolari (es: rappresentare una faccia triste, una arrabbiata ecc..),
  • Specchio nel quale genitore e bambino possono riprodurre emozioni a partire da immagini o video,
  • Angolo photo booth con polaroid ricordo in cui genitore-bambino potranno rappresentare un’emozione, farsi una foto e portarla a casa.
  • Inoltre sarà possibile per i genitori chiedere informazioni e confrontarsi rispetto al corretto modo di reagire, contenere e convalidare le emozioni dei figli (a tal riguardo verrà regalata una mini guida) e ci sarà personale qualificato per rispondere a dubbi e quesiti.

LABORATORIO PER GENITORI

Domenica 24 Novembre 10.00 – 11.00 – LAB MONTESSORI DIY 

DIY Montessori” è un laboratorio rivolto a genitori che vogliono sperimentarsi nella costruzione di materiali di ispirazione montessoriana da poter portare a casa ed utilizzare con i propri figli. Ci saranno diverse proposte in relazione a diverse fasce d’età.

È un laboratorio consolidato nel tempo e del quale, solitamente, i genitori sono molto entusiasti.

Segui  Studio di Psicologia dello sviluppo e dell’educazione su Facebook.

Rispondi